Trimestrale Azimut: utile netto e risultato operativo in ribasso

Nonostante le tante variazioni negative presenti nei conti trimestrali, Azimut segna un rialzo a Piazza Affari

di Enzo Lecci, pubblicato il
Nonostante le tante variazioni negative presenti nei conti trimestrali, Azimut segna un rialzo a Piazza Affari

Dai conti dei primi nove mesi 2018 di Azimut apprendiamo che la società attiva nel segmento del risparmio gestito ha chiuso il periodo di riferimento con un utile netto pari a 111,86 milioni di euro, in decisa flessione rispetto ai 156,2 milioni contabilizzati nello stesso periodo dello scorso esercizio. Forte variazione negativa anche per il risultato operativo che ha segnato un ribasso da 198,38 milioni a 153,25 milioni di euro e per i ricavi che sono scesi del 4,4%, passando da 591,79 milioni a 565,62 milioni di euro. Per finire, alla fine del mese di settembre la posizione finanziaria netta era negativa per 42,9 milioni di euro, dato che si confronta con il valore positivo di 134,87 milioni di inizio anno. Ricordiamo che Azimut nei primi nove mesi del 2018 ha erogato dividendi ordinari per circa 262 milioni di euro, di cui 131 milioni per cassa e 131 milioni attraverso l’assegnazione di azioni proprie.

Azimut in borsa sta segnano un rialzo dell’1,83% contro un Ftse Mib in leggero ribasso.

Argomenti: Azimut Holding, Trimestrali