Trimestrale Azimut: utile e risultato operativo sotto le attese, titolo rosso

L'incertezza e l'elevata volatilità dei mercati in questi primi mesi del 2018 hanno penalizzato i risultati trimestrali di Azimut

di Enzo Lecci, pubblicato il
L'incertezza e l'elevata volatilità dei mercati in questi primi mesi del 2018 hanno penalizzato i risultati trimestrali di Azimut

Azimut ha presentato questo pomeriggio la trimestrale. La quotata attiva nel segmento del risparmio gestito ha mandato in archivio il primo trimestre 2018 con ricavi per 182,3 milioni in linea con le attese di 180 milioni e un risultato operativo che si attestato a quota 38,8 milioni di euro contro i 45 milioni calcolati da Bloomberg. Al di sotto delle attese anche l’utile netto che si è attestato a quota 26,4 milioni di euro contro un consensus pari a 31,1 milioni.

“L’incertezza e l’elevata volatilità dei mercati in questi primi mesi del 2018 hanno penalizzato i risultati del periodo, incidendo maggiormente sulle commissioni variabili. Tuttavia, forti della nostra solidità e flessibilità del modello di business, guardiamo con fiducia al prosieguo dell’anno, continuando a creare valore per i nostri azionisti. La recente assemblea dei soci ha difatti deliberato la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione, equivalente a un payout superiore al 100% e con il più alto yield delle società dell’indice Ftse Mib”, ha commentato il ceo Sergio Albarelli.

In scia ai conti inferiori alle attese, il titolo Azimut in borsa sta segnando una flessione del 2,11%.

Argomenti: Azimut Holding, Trimestrali