Trimestrale Ansaldo Sts, giù ricavi e ordini nel primo trimestre 2013

Ansando Sts conferma i target sulle commesse 2013 e ridimensiona il calo degli ordini nel primo trimestre

di Enzo Lecci, pubblicato il

Trimestrale dal sapore decisamente amaro per Ansaldo Sts. Quello che fino a poco tempo fa era considerato un gioiellino ha mandato in archivio il primo trimestre 2013 con un netto peggioramento di quasi tutte le voci. Il dato che spicca maggiormente è quello relativo agli ordini acquisito che rispetto allo stesso periodo dello scorso anno hanno fatto registrare una flessione del 51,1%. In contrazione anche i ricavi e l’Ebit calati, rispettivamente, del 2,5% e del 4,6% sempre su base annua.

Nonostante il tracollo degli ordini le stime della società sull’intero esercizio non sembrano cambiare. 

“L’andamento degli ordini – ha spiegato la controllata da Finmeccanica in una nota – riflette lo slittamento della firma di alcuni contratti. Viene comunque confermato l’obiettivo di fine anno” che prevede commesse comprese nel range 1,5-1,7 mld di euro.

 

Ecco le principali voci della trimestrale di Ansaldo Sts

Ricavi Ansaldo Sts – Il volume dei ricavi è stato pari a 253,1 milioni di euro, rispetto a 259,5 milioni del medesimo trimestre del 2012. Il Risultato Operativo (EBIT) è stato di 20,7 milioni di euro rispetto ai 21,7 milioni di euro registrati nello stesso periodo del 2012.

 

Utile Ansaldo Sts – Il Gruppo, nel primo trimestre del 2013, ha registrato un risultato netto di 12,1 milioni di euro, in linea con il valore di 12,0 milioni di euro del corrispondente trimestre del 2012.

 

Ordini Ansaldo Sts – Gli ordini al 31 marzo 2013 ammontano a 119,7 milioni di euro rispetto ai 245,0 milioni di euro al 31 marzo 2012 e il portafoglio ordini è cresciuto a 5.588,5 milioni di euro. L’andamento degli ordini riflette lo slittamento della firma di alcuni contratti; rimane comunque confermato l’obiettivo di fine anno. Il portafoglio ordini complessivo al 31 marzo 2013 ammonta a 5.588,5 milioni di euro, di cui 2.603,5 milioni di euro di pertinenza dell’Unità Signalling, rispetto a 2.493,5 milioni dello stesso trimestre del 2012 (al lordo dei rapporti con l’Unità Transportation Solutions), e 3.304,9 milioni di euro rispetto a 3.266,6 milioni di euro del 2012 relativi al portafoglio dell’Unità Transportation Solutions.

 

Posizione finanziaria netta Ansaldo Sts – La Posizione Finanziaria Netta (creditoria) del Gruppo al 31 marzo 2013, in linea con le attese e con l’evoluzione dello stesso trimestre dell’anno precedente, è pari a (238,8) milioni di euro rispetto a una posizione sempre creditoria al 31 dicembre 2012 di (302,0) milioni di euro.

Argomenti: Ansaldo Sts, Borsa Milano