Trimestrale Anima Holding: aumenta l’utile ma il titolo resta freddo

Anima Holding invariata a Piazza Affari dopo la pubblicazione dei conti trimestrali

di Enzo Lecci, pubblicato il
Anima Holding invariata a Piazza Affari dopo la pubblicazione dei conti trimestrali

Anima Holding ha presentato la trimestrale. La quotata ha chiuso i primi tre mesi dell’esercizio 2018 con un utile netto pari a 44,96 milioni di euro, in aumento del 74%% rispetto ai 25,86 milioni ottenuti un anno fa e un utile normalizzato che è stato pari a 47,71 milioni di euro, il 51% in più rispetto al primo trimestre 2017. Scendendo nel conto economico, il margine di intermediazione è cresciuto da 58,45 milioni a 90,14 milioni di euro, in seguito all’aumento delle commissioni nette di gestione.

Per quello che riguarda il debito, a fine marzo l’indebitamento netto di Anima era salito a 290,38 milioni di euro, rispetto al valore positivo di 27,602 milioni di inizio anno. Per finire, in relazione alla raccolta, nel primo trimestre del 2018 la raccolta netta di Anima Holding è stata positiva per circa 0,6 miliardi di euro mentre il totale delle masse gestite a fine marzo ha raggiunto i 93,8 miliardi di euro contro i 75,3 miliardi di euro di inizio anno.

Nessuna relazione dal titolo Anima Holding dopo la pubblicazione della trimestrale.

Argomenti: Anima Holding, Trimestrali

I commenti sono chiusi.