Trimestrale A2A: utile invariato ma calano i ricavi

Grazie alla performance della filiera Energia la multiutility compensa il calo dei ricavi. Diminuisce l'indebitamento in pochi mesi

di Carlo Robino, pubblicato il

La multiutility A2A ha pubblicato il primo resoconto trimestrale del 2013. La società ha chiuso la prima parte del 2013 in attivo di 76 milioni di euro, risultato invariato rispetto a quanto fatto registrare nel corrispondente periodo 2012. Le note negative provengono dall’andamento dei ricavi (1,59 miliardi di euro), in calo del 17,6%  a causa di una contrazione delle attività di intermediazione di gas naturale sui mercati all’ingrosso. I margini hanno comunque evidenziato una crescita del  25,7% (MOL a 328 milioni di euro) grazie al contributo della Filiera Energia (Mol a 153 milioni, +94% rispetto al primo trimestre 2012). L’?indebitamento finanziario è diminuito a 4,23 miliardi di euro, in miglioramento di 134 milioni di euro rispetto a fine 2012. I vertici di A2A, in una nota di commento ai risultati, hanno confermato l?’impegno di ridurre ulteriormente i livelli di debito pur in uno scenario di mercato complicato. I margini per il 2013 sono previsti in calo ma comunque sempre su territori positivi.

Argomenti: A2a, Borsa Milano