Trevi, ok a termini rafforzamento patrimoniale

Prese di profitto su Trevi dopo i forti rialzi dei giorni scorsi. La società di trivellazioni cederà assets e ristrutturerà il debito

di , pubblicato il
Prese di profitto su Trevi dopo i forti rialzi dei giorni scorsi. La società di trivellazioni cederà assets e ristrutturerà il debito

Lettera su Trevi Fin., -5%, dopo l’ok al piano di rafforzamento patrimoniale. In particolare, l’Operazione si articolerà su: un aumento di capitale per cassa per 130 milioni, da offrire in opzione agli azionisti, e la conversione da parte delle banche finanziatrici di una parte dei crediti vantati nei confronti della società e di sue controllate pari a 310 milioni in azioni ordinarie.

Trevi ha anche esaminato il piano di rafforzamento e di riduzione del debito al quale partecipano i soci Trevi Holding, Fsi Investimenti e Polaris Capital Management e le banche creditrici che prevede un aumento di capitale da 130 milioni, la conversione del debito verso le banche in azioni ordinarie fino a un massimo di 310 milioni con un rapporto di 4,5 a 1. Il 19 dicembre si terrà un nuovo cda per l’approvazione del piano di rafforzamento patrimoniale.

Argomenti: