Trevi, c’è la buona notizia: accettata offerta Megha Engineering & Infrastructures

Doppio spunto su Trevi in vista dell'apertura delle contrattazioni a Piazza Affari

di Enzo Lecci, pubblicato il
Doppio spunto su Trevi in vista dell'apertura delle contrattazioni a Piazza Affari

Buone notizie per Trevi Finanziaria Industriale. Il consiglio di amministrazione della società ha reso noto di aver accettato l’offerta vincolante che era stata presentata da Megha Engineering & Infrastructures per l’acquisizione delle società del gruppo relative al settore Oil & Gas, segnatamente Drillmec e Petreven. MEIL Group è uno dei maggiori gruppi indiani del settore delle infrastrutture con ricavi annuali di 2,5 miliardi di dollari. L’offerta, subordinata al verificarsi di alcune condizioni tipiche di questo settore, prevede una valorizzazione delle partecipazioni basata su un enterprise value di 140 milioni di euro, su base debt free.

Il consiglio di amministrazione di Trevi ha anche esaminato l’aggiornamento in merito allo stato delle negoziazioni relative all’operazione di rafforzamento patrimoniale e di ristrutturazione dell’indebitamento alle quali partecipano i principali azionisti (Trevi Holding, FSI Investimenti e Polaris Capital Management) e i rappresentanti delle banche. Trevi ha reso noto che è in procinto di definizione l’accordo relativo ai principali elementi dell’operazione con la partecipazione delle banche finanziatrici e i soci FSI Investimenti e Polaris Capital Management. L’accordo si basa su un aumento di capitale di 130 milioni di euro da offrirsi in opzione ai soci esistenti.

Entrambe le notizie potrebbero condizionare l’apertura del titolo Trevi in borsa.

Argomenti: Trevi