Tra Azimut e Global Yatirim Holding partnership sempre più stretta

Sale la partecipazione di Azimut in Global Menkul De?erler

di Enzo Lecci, pubblicato il

Azimut, il principale gruppo italiano indipendente nel risparmio gestito che a dicembre 2012 ha realizzato una raccolta netta di risparmio gestito per € 180 milioni (portando la raccolta netta totale per l’intero 2012 a € 1,6 miliardi), e Global Yatirim Holding, finanziaria di partecipazioni turca quotata, hanno deciso oggi di rafforzare la loro collaborazione nella JV nell’industria del risparmio gestito in Turchia.

Azimut, tramite AZ International Holdings S.A., come previsto dagli accordi parasociali, ha iniziato l’esercizio delle proprie call options incrementando la partecipazione in Global Menkul De?erler dal 5% al 10%.

L’operazione è soggetta all’autorizzazione delle autorità di vigilanza locali. Global Menkul, quotata alla borsa di Istanbul, è la società di distribuzione che venderà ai clienti turchi i nuovi fondi comuni recentemente lanciati da AZ Global Portföy (60% controllata da Azimut e 40% da Global). Ciò è in linea con gli obbiettivi strategici della JV che punta a creare un forte player indipendente nell’industria del risparmio gestito locale attraverso un modello integrato per competere con l’offerta bancaria “tradizionale”.

La transazione è avvenuta secondo gli accordi a suo tempo sottoscritti che tengono conto della valutazione del mercato.

Azimut ha inoltre deciso di partecipare all’ imminente emissione obbligazionaria di Global viste le buone prospettive per la Turchia, l’interessante profilo dell’investimento e la conoscenza dell’emittente.

Pietro Giuliani, Presidente e CEO di Azimut Holding, commenta che “siamo molto contenti della JV e del potenziale del mercato turco. Crediamo che, insieme al nostro partner, riusciremo a costruire un business solido focalizzato sul risparmio gestito e la consulenza finanziaria per rispondere alle esigenze dei clienti. Abbiamo ristrutturato la gamma prodotti sfruttando la nostra esperienza e strategie, abbiamo iniziato il reclutamento dei primi promotori finanziari introducendo piani d’incentivazione innovativi con l’obbiettivo di offrire un servizio d’investimento professionale. Oggi rafforziamo il nostro impegno dopo circa un anno di lavoro“.

Argomenti: Azimut Holding, Borsa Milano