Tod’s maglia nera e ferita sulle sforbiciate degli analisti

di , pubblicato il
Seduta nera per la società del lusso all'indomani dei conti trimestrali che hanno scatenato i giudizi negativi dei broker

Tod’s si avvia a concludere una seduta a Piazza Affari dalla tinte decisamente fosche. La società di Diego Della Valle portabandiera del made in Italy in tutto il mondo ieri ha presentato una trimestrale poco convincente per quanto riguarda l’evoluzione dei ricavi nei nove mesi 2013. Il mercato, a giudicare dall’andamento di oggi del titolo, non ha affatto gradito il fatturato piatto rispetto al 2012 così come l’ ebitda invariato. I dati si sono attestati sotto le attese del consenso così oggi non sono tardate le rettifiche dei giudizi da parte degli analisti. In questo senso la più dura è stata Ubs che ha ribadito la raccomandazione alla vendita (Tod’s: Ubs abbassa il Target Price, rating inalterato), così come ha avuto un’influenza notevole sul mercato il taglio del prezzo obiettivo da parte di Deutsche Bank (Tod’s: Deutsche Bank abbassa il Target Price, rating inalterato). Gli esperti sono concordi nel rivedere al ribasso le stime sul 2013 così sia Intermonte che Kepler Cheuvreux hanno dato un taglio al prezzo obiettivo di Tod’s (Tod’s: Kepler Cheuvreux abbassa il Target Price, rating inalterato). A pochi minuti dalla conclusione degli scambi la società delle scarpe cede il 4%, peggiore del listino Ftse Mib.

Argomenti: ,