Il titolo Twitter crolla nell’after hours dopo la pessima trimestrale

Il titolo Twitter è sprofondato, dopo la pubblicazione dei dati negativi dell'ultimo trimestre 2013.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il

Twitter, pesante ribasso su dati quarto trimestre 2013Il titolo Twitter è arrivato a crollare del 17,7% nelle contrattazioni after hours, dopo la pubblicazione dell’ultima trimestrale del 2013, la prima dall’IPO della società di micro-blogging, avvenuta nel mese di novembre con successo.

I dati segnalano, infatti, una maxi-perdita di 511,5 milioni di dollari, contro un rosso di appena 8,7 milioni dello stesso trimestre del 2012. Hanno pesato negativamente sui conti del periodo ottobre-dicembre i compensi in azioni per 521 milioni, destinati ad attestarsi a 600-650 milioni in tutto il 2014.

I ricavi sono stati pari a 242,7 milioni, in netto aumento dai 112,2 milioni dell’ultimo trimestre del 2012 e superiori ai 218 milioni attesi.

L’utile per azione è stato, quindi, negativo per 1,41 dollari, contro una perdita di appena 7 centesimi dello stesso periodo dell’esercizio precedente. Ma al netto delle voci straordinarie, l’utile per azione è stato di 2 centesimi, quando il consensus prevedeva un dato negativo per 2 centesimi.

A preoccupare gli investitori è stato l’aumento dei costi a un ritmo maggiore della crescita del fatturato e un rallentamento del tasso di crescita dell’utenza. I ricavi sono stati generati per il 75% da introiti pubblicitari su smartphone e tablet, +70% su base annua.

Dall’IPO di novembre, il titolo Twitter è raddoppiato a Wall Street.

 

 

Argomenti: Borsa USA