Tiscali vola con accordo su bond convertibile da 10 milioni di euro

L'emissione del bond Tiscali agevolerà l’approvazione degli accordi di ristrutturazione del debito

di , pubblicato il
L'emissione del bond Tiscali agevolerà l’approvazione degli accordi di ristrutturazione del debito

Tiscali in forte progressione nell’ultima seduta di contrattazioni a Piazza Affari. La quotata sta segnando un balzo dell’8% causato dall’annuncio relativo alla sottoscrizione di un accordo con i soci di riferimento ICT e Sova Disciplined Equity Fund per l’emissione di un prestito obbligazionario convertibile dall’importo di 10,6 milioni. L’emissione dell’obbligazione permetterà a Tiscali di reperire liquidità per complessivi 10 milioni di euro, ammontare che corrisponde all’impegno assunto dai soci.

L’emissione del bond Tiscali agevolerà l’approvazione degli accordi di ristrutturazione del debito, nell’ambito del piano industriale 2018-2021. Ricordiamo che tale piano prevede la riduzione del livello di indebitamento complessivo oltre al riscadenziamento e la ristrutturazione dell’attuale debito in essere. Ricordiamo, per finire, che secondo i dati al 30 novembre 2018, la quotata sarda ha messo a segno una posizione finanziaria netta negativa per 136,2 milioni, rispetto ad un indebitamento finanziario netto di 177,7 milioni al 31 ottobre 2018.

Argomenti: