Telecom, Ubs passa a sell. Titolo giù del 2,5%

Ubs vede un rischio di downside del 50% rispetto al consenso e del 60% circa rispetto alla guidance

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Ubs vede un rischio di downside del 50% rispetto al consenso e del 60% circa rispetto alla guidance

Ubs ha ridotto la raccomandazione su Telecom Italia (-2,33% a 0,6376 euro) da neutral a sell, con prezzo obiettivo che passa da 0,83 a 0,59 euro. In un report dal titolo “Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata”, gli esperti sostengono che “la governance difficile potrebbe penalizzare la capacita’ di Tim di reagire alle minacce competitive”. In un momento in cui “aumentano le sfide strutturali”, tra cui gli analisti citano Open Fiber e Iliad, sfide “che necessiterebbero di soluzioni strutturali, il board di TI e la squadra manageriale potrebbero mancare della necessaria stabilita’ e prospettiva di lungo termine, visto che il ruolo del maggior azionista (Vivendi) resta non risolto”. Ubs vede un rischio di downside del 50% rispetto al consenso e del 60% circa rispetto alla guidance.

Argomenti: Telecom Italia