Telecom sugli scudi: scorporo rete e 15-20% a Cdp?

Bernabè secondo quanto scrive oggi Il Messaggero potrebbe avere già in tasca l'accordo per lo scorporo della rete. Si attende a questo punto l'8 maggio, data del prossimo cda

di Carlo Robino, pubblicato il

Titolo Telecom Italia ben acquistato a Piazza Affari sulla scia di alcune indiscrezioni stampa. Secondo Il Messaggero infatti al prossimo cda previsto per l’8 Maggio il presidente Franco Bernabè potrebbe presentare novità importanti riguardanti il futuro del colosso tlc. Oltre ad un’informativa complessiva sull’avanzamento delle trattative con i cinesi di Hutchinson Whampoa per la fusione con 3 Italia, il numero uno di Telecom dovrebbe presentare un accordo preliminare con il Fondo Strategico Italiano (Fsi) per lo scorporo e la cessione della rete alla controllata della Cassa Depositi e Prestiti. Sulle informazioni risultanti al quotidiano romano ad Fsi andrebbe il 15-20% di una newco creata ad hoc per la gestione dell’infrastruttura mentre una percentuale compresa tra il 30 e il 40% potrebbe essere collocato sul mercato tramite una IPO. In questo momento i titoli del gruppo di tlc guadagnano lo 0,77% a 0,652 euro con volumi pari a 30,5 milioni di pezzi passati di mano a fronte dei 120 milioni di media in un’intera seduta dell’ultimo mese.

Argomenti: Borsa Milano, Telecom Italia