Telecom Italia: Telco svaluta la partecipazione

Telco iscriverà a bilancio 1,2 euro per ogni azione detenuta in Telecom. Decisione inevitabile

di Carlo Robino, pubblicato il

Telco, la holding azionista di Telecom Italia con il 22,4%, ha deciso di svalutare in bilancio la partecipazione nel colosso tlc da 1,5 a 1,2 euro per azione. La decisione è stata presa oggi dal cda della società partecipata da Telefonica, Generali, Mediobanca e Intesa Sanpaolo, poichè Telecom Italia in questo momento vale a Piazza Affari 0,6215 euro per azione. Complessivamente, secondo le cifre circolate in questi giorni, la perdita per Telco dovrebbe attestarsi intorno a 900 milioni di euro, pari a 100 milioni ciascuna per i soci Mediobanca e Intesa Sanpaolo (che detengono l’11,62% di Telco), circa 300 milioni per Generali (30,58%) e 400 milioni per Telefonica (46,18%). Accantonata quindi l’ipotesi del taglio del prezzo di carico a 1 euro che si sarebbe rivelata troppo onerosa: 1,5 miliardi di euro. Telco sarà poi chiamata a decidere sulla la scadenza del prestito obbligazionario da 1,7 miliardi sottoscritto dagli stessi azionisti. Il bond verrà verrà rimborsato (al momento l’ipotesi meno probabile) oppure rinnovato?

Argomenti: Borsa Milano, Telecom Italia