Telecom Italia sul fondo: verso la cessione di Tim Brasil a Telefonica?

di , pubblicato il

Telecom Italia cdaTelecom Italia rischia di perdere le sue attività brasiliane. L’ipotesi viene proposta con forza oggi da Il Sole 24 Ore che trae le conseguenze dal sempre più probabile scioglimento della Telco, la holding che controlla con un 22,4% il colosso tlc italiano. Con le uscite già annunciate di Mediobanca e Generali l’azionista spagnolo Telefonica, da semplice membro di Telco potrebbe diventare il primo azionista di Telecom Italia. All’uscita dei soci da Telco corrisponde infatti l’attribuzione di azioni della compagnia con il pro-quota del debito. Per Telefonica a quel punto si manifesterebbero tutti i problemi di concorrenza in Brasile dove Telecom Italia opera con la controllata Tim Brasil. Il quotidiano della Confindustria ricorda come da già tempo i due gruppi legati dal rapporto azionario in Telco siano i sorvegliati speciali dell’Anatel, l’Authority brasiliana delle tlc, vigile sul corretto funzionamento del mercato. Nello scenario tratteggiato dal Sole 24 Ore Telefonica, per continuare ad operare in Brasile, dovrebbe acquisire tutta o parte di Tim Brasil in quest’ultimo caso con l’appoggio del magnate messicano Carlos Slim attivo nella telefonia mobile carioca con Claro. Difficile che il colosso tlc italiano rinunci ai ricavi di Tim Brasil ma Telefonica potrebbe convincere Franco Bernabè mettendo sul piatto proprio la quota azionaria in Telecom Italia. Nel frattempo il titolo a Piazza Affari risente di queste indiscrezioni e indossa la maglia nera del Ftse Mib cedendo l’1,60% a 0,4785 euro.

Argomenti: ,