Telecom Italia: perchè la fusione 3Italia-Wind sarebbe un vantaggio?

di , pubblicato il

TimTelecom Italia è ben comprata a Piazza Affari. La quotata del comparto tlc, infatti, si sta avvicinando a metà mattinata con un verde del 2,5%. Si tratta di una progressione decisamente significativa in un contesto generale che vede Piazza Affari praticamente bloccata in vista delle decisioni della Bce di domani (Tassi BCE, il taglio di domani non sarebbe l’ultimo. Rivelazione Bloomberg).

A spingere in avanti Telecom sono, come spesso accade in finanza, delle indiscrezioni su alcuni diretti competitors del colosso italiano. Secondo tali rumors, sarebbero riprese le trattative tra Hutchison Whampoa e Vimpelcom per l’integrazione delle attività italiane (vale a dire 3Italia e Wind) in un unico soggetto. Per gli addetti ai lavori, Telecom Italia potrebbe trarre molto beneficio da una eventuale integrazione tra due realtà che sono direttamente concorrenti al colosso delle tlc sul mercato italiano. Secondo alcuni osservatori, infatti,  l’operazione potrebbe ridurre le pressioni competitive al ribasso sui prezzi della telefonia mobile. In poche parole gli altri operatori avrebbero la possibilità di ottenere migliori guadagni sulle tariffe dei cellulari e mettere uno stop alla corsa al ribasso che da oltre due anni caratterizza il mercato mobile italiano.

Argomenti: ,