Telecom Italia a picco: bocciata la rimodulazione del debito

Clima negativo su Telecom dopo la rimodulazione del debito e la sospensione del socio Telefonica a Madrid. Titolo in ribasso di quasi il 5%

di Carlo Robino, pubblicato il

Investitori negativi su Telecom Italia con il titolo che in questo momento cede il 4,96% a Piazza Affari. A pesare la rimodulazione del debito da 4 miliardi in scadenza nel maggio 2018 conclusa ieri dal colosso tlc. Secondo quanto riporta Il Messaggero, Telecom pagherà 200 punti in più con commissioni una tantum di 80 punti base e un committement fee leggermente piu’ alto di quello originario. Sulla scorta di queste notizia alcune banche d’affari hanno emesso report negativi (Telecom Italia: Bofa Merrill abbassa il Rating a Underperform, target price inalterato e Telecom Italia: Barclays Capital abbassa il Rating a Equalweight, target price inalterato). Il clima su Telecom è stato infine ulteriormente peggiorato dalla sospensione dalle contrattazioni dell’azionista Telefonica alla Borsa di Madrid. La compagnia spagnola, presente nella holding Telco, ha infatti da poco concluso la cessione sul mercato di azioni proprie pari a poco meno del 2% del capitale nell’ambito del piano per la riduzione del debito. L’operazione effettuata tramite una proceduta di “accelerated bookbuild” ha fruttato 975 milioni di euro

Argomenti: Borsa Milano, Telecom Italia