Telecom: in cantiere piano di dismissioni da 2 miliardi?

Telecom starebbe mettendo in cantiere un piano di dismissioni da ben 2 miliardi. È quanto riporta il quotidiano La Repubblica, senza però citare fonte alcuna. 

di , pubblicato il
Telecom starebbe mettendo in cantiere un piano di dismissioni da ben 2 miliardi. È quanto riporta il quotidiano La Repubblica, senza però citare fonte alcuna. 

Telecom starebbe mettendo in cantiere un piano di dismissioni da ben 2 miliardi. È quanto riporta il quotidiano La Repubblica, senza però citare fonte alcuna.

Secondo quanto scritto, il Cda del prossimo 1° agosto che dovrebbe approvare i conti del primo semestre 2019, potrebbe avere in agenda anche la discussione di un piano di dismissioni da 2 miliardi per liberare risorse da utilizzare nel rientro dei debiti.

Secondo il quotidiano l’Ad Luigi Gubitosi vorrebbe “valorizzare alcune partecipazioni fra le quali l’attività del credito al consumo ed i data center “che sono stati ritenuti non strategici”, il cui valore dovrebbe aggirarsi intorno al miliardo; un altro miliardo dovrebbe essere reperito da da Inwit, la società delle torri, per effetto del dividendo straordinario e della cessione di una quota del 5% del nuovo gruppo.

Sempre secondo il quotidiano, il piano dovrebbe perfezionarsi tra fine 2019 e inizio 2020, quando sarà operativa la nuova società delle torri.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.