Su quale titolo del lusso puntare? L’analisi di Barclays

Spazio anche a Tod's nell'analisi di Barclays

di , pubblicato il

settore del lusso Piazza AffariE’ l’intero comparto del lusso a finire sotto la lente di ingrandimento degli analisti di Barclays. Nelle settimana in cui molte delle società del segmento annunceranno i risultati del secondo trimestre 2013, gli analisti inglesi hanno reso note le loro stime. Ecco i rating e le previsioni a fine anno degli analisti della banca d’affari.

 

1) Kering (ex PPR). Il consiglio è overweight (sovrappesare), poiché gli esperti ritengono che il gruppo, che comunicherà oggi i risultati, abbia ancora un buon potenziale di crescita nel medio termine, trainato dai marchi minori che ha in portafoglio oltre che da Gucci. Le valutazioni sono inoltre contenute, visto che il titolo viene scambiato 13,2 volte gli utili attesi nel 2014. Sia i ricavi che il reddito operativo netto (ebit) sono previsti in aumento del 5% nel secondo semestre. Sul listino di Parigi l’azione ha garantito un ritorno totale (performance più rendimento della cedola) a un anno del 61,4%.

 

2) Adidas. Gli specialisti dell’investment bank inglese si aspettano risultati in miglioramento nel secondo semestre, con vendite in crescita del 7% e reddito netto in aumento del 21%. Progressi che non sono scontati nelle quotazioni recenti, visto che il titolo tratta 15,9 volte gli utili stimati nel 2014. Il rating è overweight (sovrappesare). I conti del primo semestre saranno comunicati l’8 agosto. Sul listino Xetra l’azione ha reso (total return) in un anno il 44%.

 

3) Lvmh. I risultati semestrali del gigante francese, che saranno annunciati oggi, non deluderanno le attese degli analisti, che nella seconda metà dell’anno si aspettano un aumento sia dei ricavi che del reddito operativo netto dell’8%. Il rating è overweight, perché il titolo appare sottovalutato con un p/e 2014 di 16,8. Sul listino di Parigi l’azione ha garantito in 12 mesi un ritorno totale (performance più rendimento della cedola) del 12%.

 

4) Richemont. E’ uno dei titoli preferiti dagli analisti di Barclays grazie al buon posizionamento nel settore degli orologi da donna e dei gioielli e al forte pricing power. Per aggiornare le stime aspettano però gli annunci del prossimo 12 settembre.

Il rating sull’azione, che sul listino elvetico evidenzia un ritorno totale a un anno del 70%, è overweight (sovrappesare).

 

5) Swatch. Giudizio neutrale su Swatch che, secondo gli esperti, ha minori punti di forza rispetto a Richemont nel segmento degli orologi. Dopo un primo semestre piatto il reddito operativo netto è stimato in crescita del 20% nel secondo grazie della completa integrazione del brand Harry Winston. Il titolo, che ha un p/e 2014 di 14,7, è correttamente valutato. In un anno ha reso (total return) il 51,3%.

 

6) Tod’s. Sul gruppo italiano il rating è underweight, perché appare sopravvalutato rispetto ai concorrenti. Il titolo viene infatti scambiato con un p/e 2014 di 21, superiore alla media del settore. Nel secondo semestre gli analisti si aspettano un incremento del 10% delle vendite e del 12% del reddito operativo netto. Il total return a 12 mesi è 71,5%. I risultati del primo semestre saranno comunicati il 7 agosto.

 

7) Hugo Boss. Giudizio negativo (underweight) anche sul gruppo tedesco, che comunicherà i risultati del primo semestre il 30 luglio, perchè sul listino Xetra è a rischio di ulteriori ribassi. Nel secondo semestre il fatturato è previsto in crescita del 12% e il reddito operativo netto del 15%. L’azione, che tratta 16,5 volte gli utili 2014, ha registrato un ritorno totale (performance più rendimento della cedola) a un anno del 12,5%.

Argomenti: ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.