Stacco Dividendo Unicredit 2014, azioni o contanti? Ecco cosa devono sapere gli azionisti

Il dividendo Unicredit può essere ricevuto in azioni o in contanti. Abbiamo fatto il punto della situazione

di Enzo Lecci, pubblicato il

unicredit trimestraleCome noto il consiglio di amministrazione di Unicredit ha proposto all’assemblea degli azionisti lo stacco di un dividendo 2013 pari a 0,1 euro per ciascuna azione ordinaria e di risparmio posseduta per un monte dividendi complessivo che è superiore a 570 milioni di euro (Dividendo Unicredit 2014 a 10 cent, nel 2013 è perdita record).

 

Scrip dividend Unicredit: ecco di cosa si tratta

La proposta fatta dal cda in sede di approvazione del bilancio al 31 dicembre 2013 è stata recepita e approvata dall’assemblea degli azionisti di Piazza Cordusio. La stessa assemblea ha anche ufficializzato che il dividendo sarà pagato nella forma di scrip dividend attraverso ossia l’emissione di altre azioni dello stesso tipo di quelle possedute. Tali nuove azioni saranno emesse mediante un aumento di capitale a titolo gratuito.

Ad ogni modo il pagamento mediante l’assegnazione di nuove azioni dello stesso tipo di quelle possedute non sarà inevitabile nel senso che il possessore di un tot di azioni potrà scegliere se ricevere come dividendo la classica cedola oppure nuove azioni. Per scegliere il pagamento in contanti è necessario che l’azionista si rivolga, attraverso il suo intermediario finanziario, alla stessa Unicredit nel periodo compreso tra il 21 maggio e il 30 maggio, salve proroghe. Per quanto concerne i rapporti di assegnazione, l’assemblea degli azionisti di Unicredit ha stabilito che agli aventi diritto titolari di azioni ordinarie sarà riconosciuta 1 nuova azione ogni 60 possedute mentre agli aventi diritto titolari di azioni di risparmio sarà assegnata 1 nuova azione ogni 84 possedute.

Il dividendo Unicredit sarà messo in pagamento a partire dal 6 giugno con data di stacco il 19 maggio.

Argomenti: Borsa Milano, Dividendi, Unicredit