Spread Btp Bund in salita, banche crollano in borsa

Torna la tensione sul'Italia e lo spread Btp Bund riprende a salire: a farne le spese sono le azioni delle banche

di Enzo Lecci, pubblicato il
Torna la tensione sul'Italia e lo spread Btp Bund riprende a salire: a farne le spese sono le azioni delle banche

Il bel tempo su Piazza Affari è durato neppure metà seduta. Il tentativo di recupero avviato questa mattina dalla borsa di Milano è naufragano non appena lo spread Btp Bund ha iniziato a salire. Il differenziale tra il rendimento dei titoli di stato decennali italiani e quello dei corrispondenti titoli tedeschi, si è portato fino a 158 punti base per poi scendere leggermente a 155 punti base, comunque in aumento rispetto al dato di ieri. L’aumento dello spread si è verificato non appena il vice presidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, ha messo in chiaro che il nuovo governo italiano dovrà restare nei binari per evitare pericolosi sforamenti. L’incremento dello spread ha lanciato le vendite sulle banche con Ubi Banca che sta segnando un calo del 3,88%, Mediobanca in flessione del 2,57% e Unicredit che sta perdendo il 2,5%.

I forti rossi del settore bancario non sono ovviamente compensati dai pur presenti segni positivi. Tra le quotate che stanno facendo meglio oggi c’è Recordati che registra un balzo del 5,7% (Recordati sospesa, raffica di acquisti sul titolo).

Argomenti: Borsa Milano, col_Rullo