Spread Btp Bund crolla e volano le azioni delle banche sul Ftse Mib

di , pubblicato il
Il governo Conte taglia gli obiettivi sul deficit Pil al 2,04% e le azioni delle banche vanno subito su di giri

Banche in forte evidenza a Piazza Affari in apertura di contrattazioni. Tutte le azioni del settore bancario, infatti, stanno registrando progressioni molto forti in un contesto generale che vede il Ftse Mib avanzare di circa 1 punto percentuale. Il rally delle banche è stato causato dal forte restringimento dello spread Btp Bund che è crollato sotto quota 260 punti dopo che il governo Conte ha deciso di ridurre l’obiettivo di deficit della manovra 2019 al 2,04% rispetto al 2,4% adottato in precedenza. Ovviamente il taglio del target sul deficit/Pil è stato accolto positivamente dall’Unione Europea e la mossa potrebbe andare a disinnescare il rischio di attivazione della procedura di salvaguardia contro l’Italia.

In questo contesto sul mercato secondario registriamo il movimento sul tratto breve della curva con il Btp biennale che è sceso sotto il muro dello 0,5%, una percentuale che non veniva raggiunta dallo scorso 25 maggio scorso allontanandosi da quel 2,7% che era stato raggiunto nel corso dell’estate nei momenti di maggiore tensione. Tra le singole azioni delle banche in evidenza in questa prima parte della seduta segnaliamo il +3% di Unicredit e il +2,75% di Intesa Sanpaolo.

Argomenti: