Sogefi sale a bordo della nuova Audi A6 Avant Ultra

Sogefi in forte progressione a Piazza Affari dopo la notizia dell'accordo con Audi

di , pubblicato il

Sogefi, società di componentistica per autoveicoli del gruppo CIR, produrrà le prime molle ammortizzatore in materiale composito per la nuova Audi A6 Avant 2.0 TDI ultra (140kW). Audi è la prima casa automobilistica al mondo a introdurre sul mercato con una produzione in serie la nuova tecnologia sviluppata con Sogefi. Le molle ammortizzatore, in particolare, garantiranno alla A6 Avant 2.0 una riduzione di peso di circa 4,4 kilogrammi rispetto alla tecnologia tradizionale, con un minor consumo di carburante, una migliore precisione di guida e maggiore comfort.


Sogefi, tra i leader mondiali nei sistemi motore e nei componenti elastici per sospensioni, ha brevettato questa tipologia di molla elicoidale in materiale composito con un peso tra il 40 e il 70% inferiore rispetto alle mollein acciaio tradizionali. Le nuove molle possono essere montate su vetture e veicoli commerciali leggeri senza modificarne il sistema di sospensione, garantendo una riduzione di peso di 4?6 kilogrammi del veicolo (in baseal tipo di veicolo e al design della molla) e una significativa riduzione della massa non sospesa migliorando la precisione di guida. L’utilizzo in sostituzione dell’acciaio di questi materiali non soggetti a corrosione garantisceinoltre una minore rumorosità e una significativa riduzione delle emissioni di CO2 (fino a ? 0,5 g per km). Le nuove molle in materiale composito garantiscono anche un miglioramento dell’impatto ambientale del processo di produzione rispetto a quello tradizionale. La realizzazione delle nuove molle, infatti, richiede un utilizzo di energia inferiore con conseguente ulteriore riduzione delle emissioni di CO2.

L’importante accordo che è stato siglato da Sogefi sta spingendo il titolo a Piazza Affari. Quando manca circa un’ora al giro di boa delle 13,30 la quotata sta segnando una progressione del 2,9%.

Argomenti: ,