Snam: Memorandum of Understanding con Beijing Gas

Scarse ripercussioni sul titolo Snam dalla notizia della sottoscrizione di un MoU con Beijing Gas

di Enzo Lecci, pubblicato il
Scarse ripercussioni sul titolo Snam dalla notizia della sottoscrizione di un MoU con Beijing Gas

Buone notizie per Snam. La società ha reso noto di aver siglato un Memorandum of Understanding con Beijing Gas, attualmente il maggiore distributore e fornitore di gas naturale della Cina. La società cinese vanta una rate di 22 mila chilometri e oltre 6 milioni di clienti nell’area di Pechino. L’accordo è stato firmato dall’amministratore delegato di Snam Marco Alverà e dalla presidente di Beijing GasLi Yalan durante il Consiglio mondiale dell’International Gas Union (IGU) a Venezia. L’ad di Snam ha così commentato l’intesa: “Questa iniziativa apre la strada a una collaborazione tra Snam e Beijing Gas nello sviluppo di nuove fonti di energia rinnovabile e nelle infrastrutture di stoccaggio. Siamo interessati a sviluppare progetti in Cina, un paese la cui domanda di gas triplicherà da qui al 2040, contribuendo a un mix energetico più sostenibile“.

La notizia del MoU (una semplice dichiarazione di intenti o poco più) non sta avendo alcun impatto sul titolo Snam che in questo momento segna un rialzo dello 0,08%.

Argomenti: Snam