Servizi Italia: nel primo semestre 2019 aumentano i ricavi ma diminuiscono Ebit ed Utile netto

Servizi Italia archivia il primo semestre 2019 con ricavi in aumento (+4,2% a/a); diminuiscono Ebit (-30% a/a) ed utile netto (-35,5%).

di , pubblicato il
Servizi Italia archivia il primo semestre 2019 con ricavi in aumento (+4,2% a/a); diminuiscono Ebit (-30% a/a) ed utile netto (-35,5%).

Servizi Italia archivia il primo semestre 2019 con ricavi in aumento (+4,2% a/a); diminuiscono Ebit (-30% a/a) ed utile netto (-35,5%).

Conto economico primo semestre 2019

Servizi Italia chiude i primi sei mesi del 2019 con fatturato in aumento del 4,2% a 131,745 milioni, a fronte dei  126,476 milioni del pari periodo del 2018.

L’EBITDA consolidato è rimasto sostanzialemte stabile, passando dai 33,899 milioni dei primi sei mesi del 2018 ai 34,068 milioni del periodo in esame; il margine sui ricavi è pari al 25,9% (considerando l’effetto contabile relativo all’applicazione del nuovo IFRS16), in diminuzione rispetto al 26,8% del periodo precedente.

L’EBIT è sceso del 30% a 6,217 milioni, rispetto agli 8,876 milioni dell’analogo periodo del 2018, principalmente a causa di maggiori ammortamenti.

Il semestre si chiude infine con un utile netto consolidato pari a 4,804 milioni, in contrazione del 35,5% rispetto ai 7,452 milioni dei primi sei mesi del 2018.

Situazione patrimoniale e finanziaria

A fine giugno 2019 l’Indebitamento finanziario netto  è pari a 130,4 milioni e include gli effetti dell’applicazione del principio contabile IFRS 16, che ha determinato un incremento dell’indebitamento finanziario netto per 35,6 milioni. All’1 gennaio 2019, sempre tenendo conto degli effetti di tale principio contabile, l’Indebitamento finanziario netto ammontava a 115,9 milioni.

Il flusso di cassa generato dalla gestione operativa si attesta a 24,435 milioni, in diminuzione rispetto ai 31,225 milioni prodotti al 30 giugno 2018.

A fine giugno 2019 il patrimonio netto complessivo del gruppo ammonta a 136,409 milioni, in leggera diminuzione rispetto ai 138,238 milioni di fine dicembre 2018.

Outlook

Dalla nota della società si legge che: ” il Gruppo ha l’obiettivo di rafforzare il proprio posizionamento nei Paesi in cui opera, al fine di trascinare la crescita organica; nonché di registrare una favorevole evoluzione dei ricavi, grazie alla diversificazione dei servizi/clientela e dei principali indicatori di redditività. Tali obiettivi saranno raggiunti mediante investimenti volti alla crescita esterna proseguendo con il costante focus sull’execution gestionale e organizzativo.”

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.