Sergio Marchionne è morto

Sergio Marchionne è morto nell'ospedale universitario di Zurigo dove era ricoverato dal 27 giugno scorso

di Enzo Lecci, pubblicato il
Sergio Marchionne è morto nell'ospedale universitario di Zurigo dove era ricoverato dal 27 giugno scorso

Sergio Marchionne è morto. La notizia della morte di Marchionne viene battuta in questi minuti dalle principali agenzie. L’ex amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles è deceduto all’ospedale universitario di Zurigo dove era stato ricoverato il 27 giugno per un intervento alla spalla destra che poi ha generato una serie di complicazioni. La sua ultima apparizione pubblica risaliva allo scorso 26 giugno, in occasione di una cerimonia di consegna di una Jeep ai Carabinieri di Roma.

A darne notizia è stata Exor, con le dichiarazioni ufficiali di John Elkann: “E’ accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Sergio, l’uomo e l’amico, se n’è andato. Penso che il miglior modo per onorare la sua memoria sia far tesoro dell’esempio che ci ha lasciato, coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore”.

Sergio Marchionne era nato a Chieti il 17 giugno 1952. Aveva doppia nazionalità, italiana e canadese. Si era laureato in filosofia e in legge all’Università di Toronto (Canada) e in economia e commercio all’Università di Windsor (Canada), dove ha anche conseguito il Master in Business Administration. Era dottore commercialista, avvocato e cavaliere del Lavoro.

In Canada Marchionne ha svolto la prima parte delle proprie esperienze professionali: dal 1983 al 1985 ha lavorato alla Deloitte Touche e, dal 1985 al 1988, presso il Lawson Mardon Group di Toronto. Dal 1989 al 1990 ha poi ricoperto la carica di Executive Vice President della Glenex Industries. In Fca Marchionne era arrivato nel 2003 quando divenne Consigliere di Amministrazione di Fiat S.p.A.. Il primo giugno 2004 il manager fu poi nominato amministratore delegato del Lingotto. A giugno 2009, inoltre, è diventato Amministratore Delegato di Chrysler Group LLC (che nel dicembre 2014 ha cambiato la denominazione in FCA US LLC), carica a cui nel settembre del 2011 ha aggiunto quella di Presidente. Dal 13 ottobre 2014  ha sostituito Luca Cordero di Montezemolo alla presidenza della Ferrari N.V. e Ferrari S.p.A.

 

Argomenti: col_Rullo, FCA

I commenti sono chiusi.