Semestrale Tecnoinvestimenti: migliorano ricavi e marginalità

Tante buone indicazioni dalla semestrale di Tecnoinvestimenti a partire dal forte utile

di Enzo Lecci, pubblicato il

Buone notizie dalla semestrale di Tecnoinvestimenti. La quotata ha mandato in archivio i primi 6 mesi dell’anno con un aumento sostenuto dei ricavi, dell’utile e dell’Ebitda.

Nello specifico, i ricavi sono stati pari a 70,3 milioni di Euro, il 14,0% in più rispetto ai 61,7 milioni di Euro di un anno fa. L’Ebitda, invece, è passato a 13,2 milioni di Euro con una variazione positiva del 20,4% rispetto a 11,0 milioni di Euro nel 2015. L’utile netto, per finire, si è attestato a quota 5,3 milioni di Euro con un balzo del 43,4% rispetto ai 3.7 milioni di Euro  di un anno fa.

 

Il Presidente Enrico Salza ha così commentato: “Festeggiamo il traguardo della quotazione al mercato MTA, segmento STAR, con i dati approvati oggi che proiettano il Gruppo Tecnoinvestimenti verso nuove sfide e pongono la base per un ulteriore sviluppo“.
L’Amministratore Delegato Pier Andrea Chevallard ha invece dichiarato: “Il primo semestre 2016 conferma la validità del nostro disegno strategico che affianca alla crescita organica di ciascuna linea di business, seppur con intensità differente, lo sviluppo per linee esterne attraverso l’acquisizione di società complementari e sinergiche in termini di offerta e con un posizionamento distintivo su mercati strategici“.

Argomenti: Tecnoinvestimenti, Trimestrali