Semestrale MPS: perdita di oltre 3 mld nel primo semestre, ricavi in calo

Drastico calo per il volume di crediti deteriorati in pancia al Monte dei Paschi.

di , pubblicato il
Drastico calo per il volume di crediti deteriorati in pancia al Monte dei Paschi.

Tutto come da attese per quello che riguarda la semestrale del Monte dei Paschi di Siena. La quotata ha mandato in archivio i primi sei mesi dell’anno con una perdita pari ad oltre 3 miliardi di euro e ricavi in calo. Nel dettaglio la perdita di Mps è stata pari a 3,24 miliardi di euro a fronte di un utile pari a circa 302 milioni di euro conseguito nello stesso periodo del 2016. Il rosso è stato causato dalla contabilizzazione delle svalutazioni dei crediti non performanti oggetto di cartolarizzazione. Segnali negativi anche dai ricavi che sono stati pari a 1,85 miliardi di euro, in flessione del 21% rispetto allo stesso periodo di un anno fa soprattutto a causa del calo del margine di interesse, delle commissioni nette e del risultato netto della negoziazione e delle attività/passività finanziarie. Variazione negativa anche per il margine operativo lordo che si è attestato a circa 586 milioni di euro, dagli 1,07 miliardi del primo semestre 2016. Per finire, il risultato operativo netto del primo semestre del 2017 del gruppo è stato negativo per circa 4,1 miliardi di euro, a fronte di un valore positivo di circa 349 milioni di euro registrato nello stesso periodo del 2016.

Sul fronte Npl, alla fine del mese di giugno, l’esposizione di crediti deteriorati era pari a 45,5 miliardi di euro, in flessione sia rispetto a fine dicembre 2016 (-0,3 miliardi di euro) che rispetto al 31 marzo 2017 (-0,5 miliardi di euro). Al netto dei crediti deteriorati lordi che sono inseriti nel capitolo in via di dismissione, l’esposizione lorda passerebbe da 45,5 a 19,7 miliardi di euro.

Per finire, per quello che riguarda i coefficienti patrimoniali, al 30 giugno 2017 il Common Equity Tier 1 Ratio di Monte dei Paschi si è attestato all’1,5% (rispetto al 8,2% di fine 2016) ed il Total Capital Ratio è risultato pari a 2,8%, che si confronta con il valore del 10,4% registrato a fine dicembre 2016.

Argomenti: , ,