Semestrale Mediobanca: raddoppia l’utile, battute le attese

Ricavi bancari di Mediobanca a quota 742,2 milioni di euro. In ripresa il margine di interesse

di Enzo Lecci, pubblicato il

mediobancaIn un semestre caratterizzato da un quadro congiunturale ancora difficile e da un crescente attenzione alla qualità degli attivi, la semestrale del Gruppo Mediobanca si caratterizza per un utile netto raddoppiato a quota 304,7 milioni (123,8 milioni) e per un rafforzamento della propria struttura patrimoniale, inclusa la copertura delle attività deteriorate.

In dettaglio, per la situazione patrimoniale:

  • la raccolta cresce nel semestre di 2 miliardi a 53,3 miliardi, a seguito di emissioni obbligazionarie per 3,3 miliardi e maggiori depositi CheBanca! (da 11,9 a 13,3 miliardi). Nello stesso periodo il Gruppo ha rimborsato 500 milioni di LTRO e 2,5 miliardi di obbligazioni (riacquisti inclusi), riducendo così ulteriormente le scadenze obbligazionarie nel biennio 2014/15 a favore di scadenze più lunghe;
  • gli impieghi di Gruppo scendono a 32,3 miliardi (-4%) – pur in presenza di una forte crescita dello stipulato CIB (3 miliardi nel semestre pari all’ammontare dell’intero 2013, di cui 2 miliardi erogati) e dell’erogato del RCB (+11% a 2,7 miliardi di cui credito al consumo +7% a 2,5 miliardi) – a causa di taluni rimborsi anticipati corporate. A seguito della volontà di ridurre il cosiddetto “bulk risk” risulta in calo la dimensione media delle nuove operazioni e la concentrazione. La qualità del credito permane elevata con un’incidenza del totale delle attività deteriorate nette sugli impieghi del 3,1% ed un tasso di copertura delle medesime in aumento al 46%
  • nel comparto equity sono proseguite le cessioni di azioni per un totale di €512 milioni e relativi utili per €152 milioni
  • le disponibilità finanziarie (tesoreria, titoli disponibili per la vendita) sono salite da 21,7 a 25,2 miliardi, soprattutto per la componente di liquidità (da 4,1 a 8,3 miliardi), mentre scendono i titoli di stato italiani (da 7,7 a 6,7 miliardi);
  • il Core Tier (Basilea 2.5) sale all’11,9% (11,7% a giu.13)

Il conto economico evidenzia un utile di 304,7 milioni, in netto aumento rispetto allo scorso anno (123,8 milioni) per il positivo contributo del portafoglio azionario (245,4 milioni contro una perdita di 33,4 milioni) derivante dagli utili delle cessioni azionarie sopra menzionate e dal crescente apporto di Assicurazioni Generali. I ricavi bancari di Mediobanca (742,2 milioni contro 828,4 milioni) registrano un margine di interesse in ripresa (+3,4%) e commissioni stabili ma vengono penalizzati dal modesto contributo dell’attività di tesoreria (16,7 milioni contro 111,8 milioni).

 

Argomenti: Borsa Milano, Mediobanca, Trimestrali

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.