Semestrale Hera: ricavi in aumento nei primi 6 mesi

di , pubblicato il

semestrale HeraBuone indicazioni dalla semestrale di Hera. L’utility. infatti, ha mandato in archivio i primi 6 mesi dell’anno con ricavi e utile netto in convincente aumento. Nello specifico, i ricavi di Hera hanno registrato una progressione a quota 2.213,0 milioni di euro, il 6,1% in più rispetto a un anno fa mentre l’utile netto è salito a 107,3 milioni di euro ossia l’11,4% in più rispetto ai primi 6 mesi del 2014. Il Margine operativo lordo (MOL) di Hera si è attestato a quota 459,1 milioni, in aumento del 2,5% rispetto a un anno fa. Per finire, la Posizione finanziaria netta è risultata stabile a 2.655,9 milioni di euro.

 

Il Presidente Esecutivo Tomaso Tommasi di Vignano ha affermato che: “I numeri della semestrale 2015 sono ancora una volta positivi e mostrano come il Gruppo sia stato in grado di fornire ai propri Azionisti una solida risposta in termini di risultati sia economici che patrimoniali, maggiormente apprezzabili alla luce di un quadro macro economico tuttora caratterizzato da instabilità. A tali risultati hanno contribuito le politiche di efficientamento e le attività di integrazione, in modo bilanciato e in linea con quanto contenuto nel Piano Industriale del Gruppo“.

L’amministratore Delegato Stefano Venier ha aggiunto: “I risultati ottenuti soprattutto nel secondo trimestre sono soddisfacenti e quello delle attività commerciali energy è particolarmente apprezzabile, in quanto supera le aspettative collegate alla sola maggiore domanda dovuta a temperature più rigide rispetto all’esercizio precedente, in un contesto di sempre maggiore competizione. In ulteriore crescita anche l’andamento delle attività regolate, dovuto principalmente ad un’efficace azione di contenimento dei costi che ha anche consentito una sostanziale tenuta delle attività nel settore ambiente. Migliora, nel semestre, la qualità del servizio, declinata anche attraverso una evoluzione dei parametri ambientali e di sostenibilità, a dimostrazione di come il Gruppo continui a porsi target di eccellenza sempre maggiori anche in tali ambiti.

Hera dopo la pubblicazione dei conti sta segnando una flessione dello 0,27%.

Argomenti: ,