Seguire il valore, la rotazione dai titoli difensivi ai ciclici

di , pubblicato il

Proponiamo ai nostri lettori questo report del gestore del fondo M&G Global Emerging Markets, Matthew Vaight, dedicato alle strategie per investire in azioni.

 

LA RICERCA DELLA SICUREZZA

Negli ultimi anni l’incertezza dei mercati globali ha portato gli investitori a cercare compagnie stabili con una buona visibilità di cashflow. La caccia di rendimento causata da rendimenti bassi per i titoli di Stato ha inoltre condotto gli investitori verso aziende caratterizzati da alti dividend yield. In questo ambiente, i settori difensivi come i beni di prima necessità e healthcare hanno generalmente riportato performance migliori rispetto alle aree cicliche come le materie prime, l’energia e i finanziari. Questa divergente performance è risultata in una dispersione di valore estrema tra i settori. Il grafico 1 mostra il rapporto price-to-book attuale di settori nei mercati emergenti rispetto alla loro media a cinque anni e ai loro livelli minimi e massimi. Le valutazioni delle società giudicate ‘difensive’, specialmente i beni di prima necessità, sono ora ai loro massimi da anni. D’altra parte, i titoli nelle aree economicamente più sensibili, come l’energia e le materie prime, appaiono a buon mercato rispetto alle medie a cinque anni.

investire in azioni uno

 

Seguire il valore…

La valutazione è al nocciolo di un processo di investimento di tipo bottom up. Negli ultimi due anni, la mia decisione è stata di ‘seguire il valore’, traendo vantaggio delle opportunità al miglior prezzo nei settori più ciclici, come il finanziario, l’information technology e le materie prime. Al tempo stesso, come conseguenza della mia view, ho  ridotto l’esposizione ai titoli difensivi in quanto ritenevo fossero sopravvalutati.

Mentre aggiungevo titoli ciclici al portafoglio, ho ridotto la posizione sottopeso sui finanziari, in primo luogo al sotto settore bancario.

Parlando in generale, le banche dei mercati emergenti hanno business model semplici basati su depositi e prestiti, guadagnando un differenziale sui tassi di interesse. Considero questi business semplici che operano in mercati strutturalmente interessanti dove i tassi di penetrazione sono bassi come un modo sfidante di guadagnare esposizione al consumatore dei mercati emergenti. 

investire in azioni due

 

… ma continuando a investire nella qualità

Lo spostamento del portafoglio dai difensivi ai ciclici, sulla base delle valutazioni, non è stato fatto a spese della qualità. Cerco di concentrare l’attenzione su quattro tipologie di società in particolare, dotate di differenti driver di ritorno sul capitale. Questi gruppi ben definiti offrono profili di rischio/rendimento ben definiti. Il gruppo ‘qualità’ consiste di aziende ben gestite con rendimenti alti e sostenibili. Queste holding tendono ad essere società più mature, e hanno offerto stabilità nei periodi di volatilità dei mercati. Il gruppo è generalmente composto da società ‘difensive’, ma più di recente, la proporzione di titoli ciclici è aumentata. Comunque, questo non ha impattato in modo significativo le caratteristiche del gruppo.

La tabella sotto mostra i pesi e i beta delle porzioni di ciclici, difensivi, finanziari e oil & gas del basket dei titoli di ‘qualità’ del fondo. Mentre l’esposizione ai ciclici è aumentata, il beta, o livello di sensibilità al mercato, di questi nomi ciclici è rimasto decisamente basso. Questo è un risultato dell’aggiunta di titoli di alta qualità come Delta Electronics, un produttore di componenti per l’elettronica di Taiwan, e la società spagnola di servizi di sicurezza Prosegur, che ha attività in America Latina.

investire in azioni tre

Anche basandoci su un processo di selezione dei titoli di tipo bottom up, piuttosto che di view macro sui mercati, al momento siamo orientati verso i titoli valutati in modo interessante delle aree cicliche del mercato. Questo non comporta automaticamente un aumento della volatilità complessiva di un portafoglio poiché si dovrebbero stabilire posizioni su aziende molto solide con riscontri storici di generazione di alti rendimenti e con interessanti prospettive nel lungo termine che sono forse trascurate a causa del settore in cui operano.

 

 

Argomenti: , ,