Salvatore Ferragamo centra tre upgrade di target price dopo i conti trimestrali

Gli analisti giudicano positivamente i conti dei primi nove mesi 2018 di Salvatore Ferragamo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Gli analisti giudicano positivamente i conti dei primi nove mesi 2018 di Salvatore Ferragamo

Salvatore Ferragamo al centro delle revisioni degli analisti dopo la pubblicazione dei conti trimestrali avvenuta ieri sera. Ad intervenire sulle azioni Ferragamo sono stati gli esperti di Banca Akros, quelli di Mediobanca e quelli di Berenberg. Vediamo nel dettaglio. Banca Akros ha confermato il rating neutral e ha alzato il target price a 20,2 euro; Mediobanca ha confermato il rating underperform e alzato il target price a 18,5 euro e, per finire, Berenberg ha confermato hold e alzato il target price a 18 euro.

Ricordiamo che Ferragamo ha chiuso i primi nove mesi con ricavi pari a 972 milioni di euro, in diminuzione del 3,3% rispetto agli 1,01 miliardi di euro registrati nei nove mesi dell’esercizio 2017 e un utile netto di 64 milioni di euro che si raffronta con i 82 milioni registrati un anno fa (-22,1% il dato percentuale).

Argomenti: Ratings e Targets, Salvatore Ferragamo