Salini Impregilo, Italferr e Fincantieri ricostruiranno il ponte di Genova

Salini Impregilo e Fincantieri tra le azioni da monitorare in borsa dopo l'aggiudicazione dei lavori per il Ponte di Genova

di , pubblicato il
Salini Impregilo e Fincantieri tra le azioni da monitorare in borsa dopo l'aggiudicazione dei lavori per il Ponte di Genova

I lavori per la costruzione del nuovo ponte di Genova che sostituirà il viadotto Morandi, crollato il 14 agosto scorso, saranno eseguiti da una cordata costituita da Salini Impregilo e Fincantieri, con la progettazione esecutiva assegnata alla società del gruppo Fs. La cordata ha presentato un progetto dal costo di 202 milioni e si è impegnata a completare la realizzazione del ponte entro 12 mesi.

I lavori di realizzazione del ponte in acciaio e cemento verranno supervisionai dall’architetto Renzo Piano, il quale – ricorda il Sole24Ore – “aveva, dopo il crollo, tracciato un primo progetto per la realizzazione del viadotto”.

La proposta della cordata Salini Impregilo-Fincantieri-Italferr ha avuto la meglio su quella presentata da Cimolai (con l’archistar Santiago Calatrava), “anche a dispetto del fatto che, secondo alcune fonti, il progetto Cimolai sarebbe costato un po’ meno (175 milioni) e avrebbe avuto tempi leggermente più brevi (11 mesi complessivi). Ricordiamo che il progetto di Autostrade prevedeva un costo di 151 milioni tra demolizione e ricostruzione e una durata dei lavori di 9 mesi complessivi.

Argomenti: ,