Saipem va a picco dopo il crollo del prezzo del petrolio

Il prezzo del petrolio crolla e travolge anche le azioni Saipem sul Ftse Mib

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il prezzo del petrolio crolla e travolge anche le azioni Saipem sul Ftse Mib

Tra le quotate che oggi registrano le performance peggiori c’è Saipem. Il titolo del settore oil si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con un ribasso del 4,7% contro un Ftse Mib che sta segnando un calo del 2,56%. Ad impattare negativamente su Saipem (la seconda peggiore azione della seduta dopo la maglia nera Diasorin: Diasorin crolla in borsa: Kepler Cheuvreux non fa sconti), è anche l’andamento molto negativo del prezzo del petrolio. Le quotazioni del greggio, infatti, stanno segnando un calo di oltre il 4% nel giorno del vertice Opec di Vienna. Stando alle indiscrezioni i produttori di petrolio potrebbero raggiungere un’intesa su un taglio della produzione. Secondo le ultime indiscrezioni l’Opec dovrebbe sancire un taglio dell’output nell’ordine del milione di barili al giorno per almeno sei mesi.

Oltre a Saipem a soffrire in vista dell’annuncio dell’esito del summit Opec sono anche le altre azioni del comparto con Eni che è in calo del 2% e Tenaris che sta perdendo il 2,4%. Quest’ultima, però, risente in modo molto marcato, dalle notizie arrivate questa mattina dall’Argetina (Sell off su Tenaris: PM argentino chiede arresto preventivo di Paolo Rocca).

Argomenti: Saipem