Saipem si risolleva dai minimi da 7 mesi: ecco cosa spinge gli acquisti

di , pubblicato il
Sono state presentate le liste di candidati per la nomina del Consiglio di Amministrazione di Saipem

In una seduta caratterizzata da poco movimento (il Ftse Mib è in progressione frazionale dello 0,07%), Saipem è tra i pochi titoli a brillare. Il titolo oil, dopo circa un’ora dall’avvio degli scambi, sta segnando una progressione dell’1,33% a 3,12 euro. Il rialzo non vale la maglia rosa che resta saldamente nella mani di Telecom Italia ma è comunque significativo in quanto permette al titolo oil di lasciarsi alle spalle una situazione complicata. Ieri, infatti, il titolo era scivolato di quasi il 2% toccando i minimi a oltre 7 mesi a causa dell’avvio da parte della Consob di un procedimento amministrativo sanzionatorio relativo al prospetto informativo relativo all’aumento di capitale 2016 (Saipem: Consob avvia procedimento amministrativo sanzionatorio).

Oggi intanto Saipem ha reso noto che sono state depositate due liste di candidati per la nomina del Consiglio di Amministrazione, in vista dell’assemblea (3 maggio). La lista presentata congiuntamente da Eni e CDP Equity è composta da Claudia Carloni, Leone Pattofatto, Francesco Caio, Stefano Cao, Paolo Fumagalli e Maria Elena Cappello. Eni e Cdp hanno indicato Francesco Caio come candicato presidente e appoggiano la riconferma di cao come ammin istratore delegato. La lista numero due è composta da Federico Ferro – Luzzi, Ines Maria Lina Mazzilli, Paul Simon Schapira.

Argomenti: