Saipem si aggiudica nuovi contratti in America Latina

di , pubblicato il

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti E&C Offshore in America Latina per un valore totale di circa 500 milioni di dollari.

In Venezuela, Saipem ha firmato con Cardon IV, una joint-venture paritaria tra Eni e Repsol, contratti di tipo T&I per lo sviluppo del progetto Perla EP, nel Golfo del Venezuela.

Lo scopo del lavoro comprende il trasporto e l’installazione di una piattaforma di collegamento e di due piattaforme satellite, di una condotta di esportazione del diametro di 30 pollici della lunghezza di 67 chilometri, di due condotte sottomarine rivestite del diametro di 14 pollici e di altri cavi, oltre che le relative operazioni di connessione.

Le attività a mare saranno svolte principalmente dai mezzi Saipem 3000 e Castoro 7, tra il terzo trimestre del 2013 e il secondo trimestre del 2014.

In Brasile, Saipem si è aggiudicata da Petrobras un contratto di tipo EPCI per il progetto Sapinhoà Norte e Iracema Sul, da eseguirsi nella Regione Pre-Salt del Santos Basin, circa 300 chilometri al largo delle coste degli Stati di Rio de Janeiro e San Paolo.

Lo scopo del lavoro prevede l’ingegneria, l’approvvigionamento, la fabbricazione e l’installazione di due condotte a mare, e delle relative terminazioni (PLETs), che saranno installate nei campi di Sapinhoà Norte e Iracema Sul in profondità d’acqua fino a 2.200 metri. Le attività marine saranno eseguite dal mezzo Saipem FDS 2 nel quarto trimestre del 2014.

La yard che Saipem sta attualmente sviluppando presso Guarujá servirà da base per logistica e per il deposito delle condotte.

Argomenti: ,