Saipem: nuova commessa nell’E&C Onshore, titolo scatta in avanti

di , pubblicato il
saipem

Variazione positiva per Saipem che in questo momento sta segnando un balzo dell’1,8% dopo i recenti cali causati dall’andamento negativo del prezzo del petrolio. A spingere gli acquisti su Saipem è la notizia dell’aggiudicazione, in joint venture al 50% con la società turca Renaissance, di un nuovo contratto E&C Onshore del valore complessivo di circa 2,2 miliardi nel distretto di Tazovsky, in Russia. La quota di competenza di Saipem è pari a 1,1 miliardi. La nuova commessa è stata assegnata da Artic LNG 2 (60% Novatek JSPC, 40% Ekropromstroy) nell’ambito di un progetto che prevede la realizzazione di tre impianti di GNL, installati su piattaforme a gravità in cemento e ciascuno della capacità di circa 6,6 milioni di tonnellate/anno, e di tre strutture di stoccaggio per un totale di 687mila metri cubi. La joint venture si occuperà della progettazione e della costruzione delle tre piattaforme a gravità in cemento, alte 30 metri su una base di 330×152 metri.

Argomenti: