Saipem: aggiudicati due nuovi contratti per parchi eolici off shore in Scozia e Taiwan per €750 mlh

di , pubblicato il
Per il primo parco sono previsti lavori di ngegneria, approvvigionamento, costruzione e installazione di 54 fondazioni (jacket) per un equivalente numero di turbine eoliche, mentre per il secondo occorre fornire materiale e fabbricare 32 strutture di
fondazione per altrettante turbine eoliche.

Saipem si è aggiudicata un contratto da parte della società francese EDF Renewables per la costruzione del parco eolico offshore Neart na Gaoithe (NnG) in Scozia.

Si tratta del primo progetto chiavi in mano assegnato a Saipem nel settore dei parchi eolici offshore. Lo
scopo del lavoro comprende l’ingegneria, approvvigionamento, costruzione e installazione di 54 fondazioni (jacket) per un equivalente numero di turbine eoliche con una capacità di circa 8MW ciascuna, delle 2 fondazioni (jacket) per le sottostazioni elettriche ed il relativo trasporto e installazione di queste ultime. Il parco eolico NnG, situato a 15 km al largo della costa orientale della Scozia, si svilupperà su un’area di circa 105 km2 e sarà in grado di generare circa 450 megawatt di elettricità.

Saipem si è inoltre aggiudicata un nuovo contratto per la realizzazione del parco eolico offshore Formosa 2.

Lo scopo del lavoro di Saipem include la fornitura di materiale e la fabbricazione di 32 strutture di
fondazione per altrettante turbine eoliche. Il parco eolico sarà sviluppato da una partnership tra Green
Investment Group del fondo Macquarie e Swancor Renewable Energy, al largo di Miaoli County, sulla costa occidentale di Taiwan. I lavori di costruzione del progetto partiranno all’inizio del 2020.

Il valore complessivo di questi due nuovi contratti è di circa 750 milioni di euro e rappresenta oltre il 15% degli ordini acquisiti dalla Divisione E&C Offshore da inizio anno, confermando il ruolo di Saipem come fornitore globale di servizi per il settore energetico nel suo complesso.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.