Risultati preliminari Acea 2016: Ebitda in miglioramento

Nell'esercizio 2016, l'indebitamento netto di Acea ha segnato un calo stando i conti preliminari

di Enzo Lecci, pubblicato il
Nell'esercizio 2016, l'indebitamento netto di Acea ha segnato un calo stando i conti preliminari

Buone indicazioni dai conti preliminari 2016 di Acea. Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) consolidato dell’utility romana è stato pari a 896 milioni di Euro e ha registrato un significativo aumento del 22,4% rispetto al 2015. Per l’Ebitda si è trattato del miglior risultato di sempre raggiunto grazie al contributo di tutte le aree di business e alle efficienze conseguite in seguito all’innovazione dei processi operativi e alle misure di razionalizzazione societaria. Escludendo la modifica regolatoria nell’area Reti (eliminazione del cosiddetto “regulatory lag”), la crescita dell’EBITDA è stata superiore al 7%.

Nel corso del 2016, Acea ha significativamente aumentato gli investimenti a 530 milioni di Euro (+23,6% rispetto al 2015), livello più elevato mai registrato.

L’indebitamento finanziario netto di Acea è stato pari a 2.127 milioni di Euro. Si è quindi confermato il trend di miglioramento delle performance di incasso dei crediti. Per finire, il rapporto Indebitamento Finanziario Netto/EBITDA si è ridotto da 2,7x del 2015 a 2,4x a fine 2016.

Acea a Piazza Affari sta segnando una flessione dell’1,13%.

Argomenti: Acea, Trimestrali