Risanamento, Luigi Zunino ci riprova: scatterà l’Opa?

di , pubblicato il

Luigi Zunino ci riprova per Risamento. Il fondatore della società immobiliare, dopo aver lasciato nel 2009 la guida del gruppo a seguito della richiesta di fallimento da parte della Procura di Milano, ha presentato un’offerta al cda per incrementare la quota del 25% a lui attualmente riferibile. Lo ha confermato oggi lo stesso Zunino. Il Messaggero questa mattina ipotizzava un’offerta vincolante per l’88% di Risanamento a 0,25 euro per azione. Qualora il cda dovesse accettare la proposta scatterebbe l’Opa obbligatoria sul rimanente flottante. Oggi il board si riunirà per discutere ufficialmente della offerta pervenuta da Idea Fimit per Milano Santa Giulia, ma, alla luce degli ultimi sviluppi, il vero tema del giorno sarà l’interesse dell’ex numero uno. 

Il flusso di indiscrezioni confermate danno uno sprint al titolo a Piazza Affari. Risanamento in questo momento è in rialzo del 4,44% a 0,2424 euro per azione.

Argomenti: ,