Recordati: semestrale con parametri in miglioramento ma sale il debito

Forte balzo in avanti sia per l'utile netto che per i ricavi di Recordati e a Piazza Affari il titolo è in rialzo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Forte balzo in avanti sia per l'utile netto che per i ricavi di Recordati e a Piazza Affari il titolo è in rialzo

Tante variazioni positive nella semestrale di Recordati. Il colosso del settore farmaceutico ha chiuso il primo semestre 2018 con ricavi consolidati pari a 696,1 milioni, in crescita del 6,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e un Mol che si è attestato a quota 260 milioni di euro, in crescita del 16,1% nel confronto con un anno fa. Scendendo nel conto economico, il reddito operativo di Recordati è stato pari a 231,9 milioni, in crescita del 14,1% rispetto allo stesso periodo del 2017 con un’incidenza sui ricavi del 33,3%. Il primo semestre di Recordati si è così chiuso con un utile netto pari a 164,2 milioni, in aumento dell’11,7% rispetto al primo semestre del 2017. Per finire, alla fine di giugno la posizione finanziaria netta di Recordati evidenziava un debito netto di 556,4 milioni, che si confronta con un debito netto di 381,8 milioni al 31 dicembre 2017.

Il titolo Recordati, dopo la pubblicazione dei conti semestrali, è in rialzo dello 0,65%.

 

Argomenti: Recordati, Trimestrali