Rai Way: Opas EI Towers è archiviata, il caso è (quasi) chiuso

Profondo rosso per Rai Way nel primo pomeriggio: presidente Rossoto interviene sul caso Ei Towers

di , pubblicato il

Rai Way EI TowersLo scorso mese di febbraio, tra molte polemiche, EI Towers, controllata Mediaset, lanciò un’Opas su Rai Way. L’operazione, come noto, fu poi bloccata poichè non rispettava alcuni requisiti essenziali. Oggi, in occasione della presentazione del piano industriale al 2019, il presidente di Rai Way Camillo Rossotto ha tracciato un bilancio su quanto avvenuto in questi ultimi mesi. Il manager ha affermato che i margini per un’intesa tra le parti sono praticamente inesistenti poichè ancora mancano le basi per un accordo tra le parti. Rossotto ha dichiarato che ad oggi non esiste alcun contatto tra le parti e quindi non vi è sul tavolo alcuna ipotesi di lavoro. “Non ci sono le condizioni, siamo rimasti esattamente come eravamo qualche mese fa“. Il manager ha anche ricordato che “la loro Opas era improcedibile perché il 51% deve rimanere in mano publica. Non ci sono le condizioni di contesto perché questa operazione possa farsi: da un lato le regole dell’Antitrust, dall’altro il 51% in mano pubblica. Così come non avrebbe senso che loro avessero il controllo della eventuale nuova società che nascerebbe dalla fusione, così non avrebbe senso che noi avessimo il 51%“.

Le parole pronunciate a giugno da numero uno di Ei Tower, Guido Barbieri, in merito alla possibilità di sedersi attorno a un tavolo con Rai Way, sono quindi rimaste lettera morta. Nel corso del suo intervento il manager di Rai Way ha seccamente smentito anche ogni possibile interesse per Inwit.

Intanto Rai Way a Piazza Affari sta segnando una flessione del 3,3%

 

 

Argomenti: ,