Prysmian non è più da comprare. Il titolo va a picco

Raffica di vendite su Prysmian: il mercato è deluso dai conti 2013

di Enzo Lecci, pubblicato il

Gli investitori sembrano prendere sulla parola il downgrade di Goldman Sachs che ha abbassato il rating su Prysmian dal precedente buy a neutral (Prysmian: Goldman Sachs abbassa il Rating a Neutral, target price inalterato).

Per gli analisti Usa, quindi, Prysmian non è più da comprare e gli investitori stanno prendendo decisamente sul serio il consiglio degli esperti. Il rosso che sta colorando intensamente la quotata è la migliore dimostrazione di questo approccio. A circa 20 minuti dalla chiusura degli scambi, infatti, Prysmian sta lasciando sul terreno il 2,27%. Il passo indietro di oggi vanifica, nei fatti, la buona progressione messa a segno ieri.

Il mercato sta diventando sempre più consapevole che i numeri 2013 della quotata sono stati al di sotto delle attese. Prysmian, infatti, ha mandato in archivio l’esercizio con ricavi per 7,273 miliardi di euro, il 3,1% in meno rispetto a un anno. Il mercato si attendeva ricavi a quota 7,4 miliardi (per il bilancio 2013 di Prysmian si legga: Dividendo Prysmian 2014 a 0,420 euro, utile 2013 a -8,6%. Titolo a picco

Argomenti: Borsa Milano, Prysmian

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.