Prysmian: finalizzazione contratto con operatore greco Ipto

Obiettivo del contratto è la realizzazione di una interconnessione in cavo sottomarino per connettere l'isola di Creta e la Grecia continentale

di Enzo Lecci, pubblicato il
Obiettivo del contratto è la realizzazione di una interconnessione in cavo sottomarino per connettere l'isola di Creta e la Grecia continentale

Prysmian Group ha reso noto la finalizzazione del contratto del valore di 125 milioni di euro con Ipto (Independent Power Transmission Operator), responsabile della rete elettrica in Grecia, per la realizzazione di una interconnessione in cavo sottomarino per connettere l’isola di Creta e la Grecia continentale (regione del Peloponneso). Il contratto, annunciato il 2 ottobre 2018 e assegnato da Ipto, e’ stato finalizzato in data odierna con la cerimonia di firma.

Il contratto Creta-Peloponneso prevede la progettazione, fornitura, installazione e collaudo di un sistema in cavo ad alta tensione in corrente alternata (Hvac – High Voltage Alternating Current) composto da cavi tripolari da 150 kV con isolamento in Xlpe e doppia armatura. Il percorso si estende lungo 135 km, raggiungendo una profondita’ massima di installazione di 950 metri, utilizzando la nave posacavi del Gruppo Giulio Verne. Il titolo Prysmian in borsa sta segnando un ribasso dello 0,21%.

Argomenti: Prysmian