Prysmian: €100 mln per realizzare sistemi in cavo in Scozia

di , pubblicato il
La realizzazione dell'infrastruttura in cavo sottomarinio e terrestre servirà a collegare il parco eolico offshore di EDF Renewables alla rete elettrica dell’entroterra scozzese.

Prysmian Group si è aggiudicato una commessa del valore di oltre €100 milioni assegnata da EDF Renewables per la realizzazione di sistemi in cavo sottomarini e terrestri per collegare il parco eolico offshore Neart na Gaoithe (NnG) alla rete elettrica dell’entroterra scozzese.

Situato a 15,5 km al largo della costa di Fife, il parco eolico offshore NnG genererà 450 MW di energia pulita, rinnovabile e a costi competitivi per servire circa 375.000 famiglie scozzesi.

Prysmian si occuperà della progettazione, fornitura, installazione e collaudo “chiavi in mano” a 360° di due cavi sottomarini export estrusi tripolari ad alta tensione in corrente alternata (HVAC – High Voltage Alternating Current) a 220 kV con armatura singola che collegheranno il parco eolico offshore a Thorntonloch, nella regione di East Lothian in Scozia. Prysmian fornirà inoltre due circuiti di cavi terrestri estrusi da 220 kV che collegheranno l’approdo a terra con la sottostazione di Crystal Rig e due circuiti di cavi terrestri estrusi da 400 kV per il collegamento tra la sottostazione di Crystal Rig e quella di Scottish Power. Il progetto interesserà una tratta sottomarina di 38 km e una terrestre di circa 12 km.

I cavi sottomarini saranno prodotti nel centro di eccellenza di Prysmian a Pikkala (Finlandia) e installati nel 2021, mentre i cavi terrestri verranno realizzati a Gron (Francia) e installati nel 2020 e nel 2021. Le operazioni offshore relative ai cavi saranno eseguite da una delle navi posacavi all’avanguardia del Gruppo.

L’installazione e il completamento del progetto sono previsti per il 2021.

Argomenti: