Prysmian crolla in borsa dopo taglio stime Ebitda 2018

Prysmian crolla in borsa dopo la riunione di urgenza del Consiglio di Amministrazione della società che si è tenuta lo scorso venerdì

di Enzo Lecci, pubblicato il
Prysmian crolla in borsa dopo la riunione di urgenza del Consiglio di Amministrazione della società che si è tenuta lo scorso venerdì

Apertura di contrattazioni drammatica per il titolo Prysmian. La quotata dei cavi sta segnando un ribasso del 4,9% contro un Ftse Mib in flessione dell’1,47%. In questo momento Prsymian è la maglia nera del paniere di riferimento di Piazza Affari. Il tracollo di Prysmian è da mettere in relazione con la revisione al ribasso delle stime di Ebitda 2018 a causa dei maggiori costi connessi con il contratto Westernlink e relativi ad alcune problematiche di funzionalità di un cavo di collegamento sottomarino tra Scozia e Galles nel contratto Westernlink. Il consiglio di amministrazione di Prysmian si è riunito d’urgenza venerdì e ha calcolato un costo aggiuntivo pari a circa 50 milioni contro i 20 milioni già accantonati. In considerazione di questi maggiori oneri, Prysmian ha tagliato le stime sull’Ebitda rettificato 2018 del gruppo in un range, a livello combined con General Cable, tra 860-920 milioni. Le precedenti stime, invece, erano comprese tra 910 e 970 milioni.

Argomenti: Prysmian

I commenti sono chiusi.