Profondo rosso in borsa: Banco BPM E BPER Banca a -8%, crolla il Ftse Mib

Le azioni delle banche vanno a picco in scia all'allargamento dello spread Btp Bund a sua volta causato dall'incremento del target sul deficit PIL nel DEF

di Enzo Lecci, pubblicato il
Le azioni delle banche vanno a picco in scia all'allargamento dello spread Btp Bund a sua volta causato dall'incremento del target sul deficit PIL nel DEF

Si aggrava il passivo del Ftse Mib a metà mattinata. Il paniere di riferimento di Piazza Affari sta segnando un calo del 3% con quasi tutti i titoli in forte ribasso (l’unica eccezione all’ondata di vendite è Ferragamo che avanza dello 0,5%). Tra le azioni peggiori ci sono quelle del settore bancario. L’allargamento dello spread Btp Bund sta infatti segnando un vero e proprio crollo delle azioni delle banche con Banco BPM e BPER Banca in calo dell’8%, Ubi Banca a -6,6% e Intesa Sanpaolo che sta perdendo il 6,4%. La raffica di vendite è stata causata dalla decisione del governo di alzare il target sul deficit Pil al 2,4% nella nota di aggiornamento al Def (Bond: forte pressione sui Btp, deficit al 2,4% non gradito dai mercati).

Argomenti: Borsa Milano