Prelios: ok dalle banche creditrici

Prelios per il progetto di rilancio deve avere l'assenso delle banche creditrici

di Carlo Robino, pubblicato il

Prelios continua nel suo piano di rilancio. Infatti a quanto risulta all’agenzia Radiocor, la società immobiliare avrebbe ricevuto l’assenso da parte di alcune banche creditrici al progetto di rafforzamento patrimoniale del gruppo. Infatti l’accordo firmato a dicembre fra la Feidos di Massimo Caputi e gli azionisti di Prelios prevede un aumento di capitale da 185 milioni di cui 85 con conversione dei crediti in azione. Fondamentale quindi l’ok di banche come Intesa Sanpaolo e Unicredit, che formalizzeranno l’impegno la prossima settimana. Con l’assenso di tutte le banche (fra le quali si contano Mps, Carige e Bpm) Prelios convocherà l’assemblea chiamata a varare l’aumento di capitale per l’ingresso di Massimo Caputi e degli altri soci riuniti nel veicolo Feidos. 

Argomenti: Borsa Milano, Prelios