Poste Italiane in vetta al Ftse Mib. Cosa spinge gli acquisti?

Forti acquisti sul titolo Poste Italiane dopo le recenti parole dell'amministratore delegato Matteo Del Fante

di , pubblicato il
Forti acquisti sul titolo Poste Italiane dopo le recenti parole dell'amministratore delegato Matteo Del Fante

Poste Italiane in grande spolvero a Piazza Affari. La quotata gialla sta segnando una progressione dell’1,75% contro un Ftse Mib in rialzo dello 0,5%. A spingere gli acquisti su Poste Italiane sono le recenti dichiarazioni dell’amministratore delegato del gruppo Matteo Del Fante.

Il manager, facendo riferimento alle prospettive del gruppo, ha affermato che “gli accordi con Anima e Cdp sono fondamentali per diventare il principale accentratore di investimenti in Italia”. L’obiettivo del vertice di Poste Italiane è quello di offrire un portafoglio più ampio con il fine di “creare valore per gli azionisti, aumentando i ricavi e la redditività da parte di attuali e futuri clienti con l’effetto di rafforzare il network nel settore dell’asset management e il marchio”. Per quello che riguarda il recente accordo con la Cassa Depositi e Prestiti, Del Fante ha affermato che Poste Italiane punta a raggiungere la parte alta della forchetta compresa tra 1,55-1,8 miliardi di euro di commissioni incassate grazie alla vendita di prodotti di risparmio postale (Poste Italiane: ufficializzato accordo con CDP su risparmio postale).

Argomenti:

I commenti sono chiusi.