Poste Italiane sarà costretta a salvare la disastrata Alitalia? Ipotesi bocciata dal mercato

Le indiscrezioni sul coinvolgimento di Poste Italiane per salvare Alitalia non piacciono al mercato

di Enzo Lecci, pubblicato il
Le indiscrezioni sul coinvolgimento di Poste Italiane per salvare Alitalia non piacciono al mercato

E’ un periodo molto negativo quello che sta attraversando Poste Italiane. Dopo i ribassi dalla scorsa settimana dovuti alla delusione del mercato per i conti semestrali (Poste Italiane.: utile netto primo semestre sale a 735 milioni), Poste sconta oggi le indiscrezioni di stampa relative ad un possibile coinvolgimento della società nel salvataggio di Alitalia. Stando ai rumors lanciati da La Stampa, il governo potrebbe decidere reperire gli 1,2 miliardi di euro necessari a nazionalizzare Alitalia in Cdp, FS e anche Poste Italiane. Non è la prima volta che circolano ipotesi tappa buchi di questo tipo e non è la prima volta che il mercato reagisce in modo negativo con le vendite. Il titolo Poste Italiane segna un calo dello 0,35% contro un Ftse Mib in rialzo dello 0,2% nonostante la pesantezza di Banco BPM (Banco BPM sospesa per eccesso di ribasso dopo la semestrale).

Argomenti: Poste Italiane

I commenti sono chiusi.